Ultime News

10 Marzo 2020

La Città Metropolitana di Venezia ha completato in questi giorni il lavoro di sostituzione della pavimentazione della palestra del Liceo Classico...

18 Febbraio 2020

Ruspe già al lavoro sulla Sp 42 via Fausta a Ca’ di Valle nel Comune di Cavallino-Treporti per la realizzazione del tratto di pista ciclabile che ...

13 Febbraio 2020

Il Servizio patrimonio della Città metropolitana di Venezia ricerca ricerca per l’espletamento delle attività istituzionali dei propri Servizi di...

10 Dicembre 2019

Si informa che è in pubblicazione nella sezione "Bandi di gara e contratti" l'avviso di asta pubblica per la vendita dell’immobile denominato “ex...

Scuole, sopralluogo al liceo Montale di San Donà di Piave

1 Febbraio 2013

 
Mercoledì 30 gennaio, la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto ha incontrato la dirigente scolastica del liceo classico e linguistico “Montale” di San Donà di Piave, Marisa Dariol, in occasione di un sopralluogo all’istituto scolastico. Erano presenti l’assessore provinciale all’istruzione Claudio Tessari, l’assessore all’istruzione del Comune di San Donà Ornello Teso e il dirigente dell’edilizia scolastica della Provincia Andrea Menin, i rappresentanti degli studenti e la presidente del Consiglio d’istituto .
 
La presidente Zaccariotto: «La dirigente scolastica Dariol ha chiesto la nostra disponibilità a collaborare per risolvere il problema delle numerose iscrizioni alla sezione linguistica del liceo, iscrizioni che in previsione il prossimo anno scolastico saranno ancora più numerose di quest’anno, e provenienti da tutto il territorio provinciale. Ho dato piena disponibilità, con l’impegno a cercare di risolvere il problema delle aule, anche eventualmente valutando la possibilità di prendere in affitto spazi in altri edifici. Il liceo Montale, che ben conosco, è una scuola che negli anni ha sempre avuto un aumento dei consensi, anche per l’ottima preparazione che riesce a dare ai nostri ragazzi».
 
L’assessore Tessari: «La realtà scolastica sandonatese è molto viva e in crescita, ed è un segnale molto positivo. Ora è fondamentale disciplinare le iscrizioni, soprattutto per quanto riguarda la sezione linguistica, in attesa di una soluzione definitiva del problema che potrà essere affrontato nel giro di circa sei mesi».

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO