Ultime News

15 Luglio 2020

Il Sindaco Luigi Brugnaro,  con decreto della Città metropolitana, ha approvato il progetto definitivo per avviare i lavori di adeguamento sismico...

10 Luglio 2020

La Città metropolitana comunica che lunedì 13 luglio avranno inizio i lavori di risanamento e ripristino del ponte sul Brenta in località Sandon,...

9 Luglio 2020

Si sono concluse in questi giorni da parte della Città metropolitana le attività del cantiere a completamento dell’intervento sul ponte “Negrelli...

1 Luglio 2020

Oggi mercoledì 1 luglio La Città metropolitana ha consegnato i lavori alla ditta incaricata di eseguire i lavori del nuovo tratto di 615 metri di...

Protocollo d'intesa per Palazzo Ziani a Venezia

22 Giugno 2013

La giunta Zaccariotto su proposta dell’assessore provinciale al Bilancio e gestione patrimoniale Pierangelo Del Zotto  ha approvato il protocollo d’intesa con Cdpi sgr (Cassa Depositi e Prestiti Investimenti Società di gestione del risparmio) per l’attuazione del processo di valorizzazione e dismissione del palazzo Ziani, bene immobile della Provincia di Venezia inserito nel Piano delle vendite autorizzato nell’approvato bilancio 2013. L’operazione non comporta impegni di spesa per la Provincia.
 
Assessore Del Zotto: «Questo protocollo, la Cassa Depositi e Prestiti ci assiste nella procedura per arrivare alla gara di evidenza pubblica impegnandosi, nel caso questa andasse deserta, ad acquistare l’immobile al prezzo della perzia, tenuto conto della soglia minima di valore stabilita dalla Provincia di Venezia che è pari a 4,5 milioni di euro».
 
La cassa Depositi e Prestiti sgr, costituita nel 2009 dalla Cassa Depositi e Prestiti spa, unitamente ad Acri (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio spa) e ad Abi (Associazione Bancaria Italiana), ha come obiettivo di dar vita ad una piattaforma per il lancio di fondi comuni di investimento immobiliari destinati ad incrementare l’offerta di alloggi sociali sul territorio italiano.
Il capitale di Cdpi sgr è detenuto da Cassa Depositi e Prestiti per una quota di maggioranza del 70% e dall’Acri e  dall’Abi per una quota del 15% ciascuna.

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO