Ultime News

26 Novembre 2019

Si informa che è in pubblicazione nella sezione "Bandi di gara e contratti" l'avviso di asta pubblica per la vendita dell’immobile denominato “...

20 Novembre 2019

La Città metropolitana ha approvato con decreto del Sindaco Luigi Brugnaro il progetto definitivo/esecutivo per due interventi di risanamento...

12 Novembre 2019

Palestra nuovamente agibile e a disposizione dell’attività didattica per gli studenti del Liceo Foscarini di Venezia.

24 Ottobre 2019

Nell’ambito del progetto interreg Italia-Croazia “HISTORIC” finanziato dal programma interreg italia-croazia, di cui la Città metropolitana è...

La presidente Zaccariotto risponde agli studenti dell'istituto Musatti di Dolo

8 Ottobre 2014

In merito alla lettera inviata alla presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto e all’assessore provinciale alla pubblica istruzione Claudio Tessari dagli studenti rappresentanti nei consigli d’istituto e di classe dell’istituto professionale Cesare Musatti di Dolo,  è intervenuta con una risposta la Presidente.
 
Presidente Zaccariotto: «Ho ribadito agli studenti che non c’è stata alcuna penalizzazione del Musatti, e in generale delle scuole superiori della realtà scolastica di Dolo. Al contrario, ho ricordato l’approvazione proprio lo scorso gennaio del progetto preliminare per i lavori di manutenzione straordinaria e il completamento dei laboratori didattici dell’istituto Musatti con un investimento di oltre 300 mila euro. E soprattutto non c’è stata nessuna distribuzione iniqua degli spazi scolastici fra il Musatti, il Lazzari e il liceo Galilei. Certo, rimane il fatto che si sono accolte iscrizioni oltre gli spazi fisicamente disponibili, e questo non è solo un problema di gestione logistica della scuola, ma è anche contro la legge, le disposizioni ministeriali e i nostri atti di indirizzo. Tant’è che il Musatti anche quest’anno è cresciuto del 13,3%, mentre il Lazzari del 2,3% e il liceo Galilei del 3,8%. Sono stati frequenti in questi anni gli incontri con la dirigente scolastica e il corpo docente, e numerosi i nostri sopralluoghi – assieme agli assessori provinciali all’edilizia scolastica Giacomo Gasparotto e alla pubblica istruzione Claudio Tessari - per comprendere a fondo i fabbisogni e le varie problematiche della scuola, a cui sono seguiti fatti e non parole, con vari interventi per rendere più funzionali e sicure le aule, gli uffici, l’intero edificio nella sua ampia e complessa struttura architettonica, e i laboratori-cucine, perché proprio a seguito dell’aumento di iscrizioni si è manifestata l’esigenza di nuovi laboratori, a cui abbiamo dato comunque risposta».
 
 
Alcuni dati sul Musatti e gli altri istituti superiori di Dolo
 
Circa il 35% degli studenti del Musatti vengono da fuori distretto, fuori provincia e fuori regione: esattamente 270 su 768. Il liceo Galilei ha una popolazione studentesca più numerosa, con oltre 1000 alunni, ma il numero degli studenti da fuori territorio è più basso (i dati sono relativi allo scorso anno scolastico, quelli di quest’anno non sono ancora disponibili).
 
Relativamente alla palestra, si ricorda che il liceo Galilei è l’unico istituto della Provincia che ha attivato il liceo sportivo, pertanto la palestra dovrebbe avere una maggiore fruibilità. Per contro, la Provincia spende circa 10 mila 600 euro per garantire le attività alternative al Musatti, e circa 3 mila e 500 per garantirle al Lazzari, quando la palestra non è disponibile.
 
Il Musatti ha accolto circa 60 alunni diversamente abili. Ciò comporta evidentemente un ulteriore problema logistico.
 
La media di studenti per aula del Musatti è di 20,7; più alta quella del Lazzari con 22,1 e del Galilei di 24,4.
 
Negli ultimi 2 anni per acquisto di mobili e spese di funzionamento, sono stati dati al Musatti 76 mila euro, al Lazzari circa 31 mila, al Galilei circa 37 mila - somme proporzionali agli studenti e alle classi. La cifra data all’istituto Musatti includeva lo stanziamento straordinario delle tende, della sala da pranzo/bar e per l’attività alternativa all’educazione fisica.
 
Le due delibere approvate nel 2013 a favore dell’istituto Cesare Musatti
 
La prima delibera ha riguardato l’approvazione del progetto definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria delle scuole per la zona di Dolo e Mirano per un importo complessivo di 200 mila euro. Gli interventi, che saranno completati entro il corrente anno scolastico, prevedono il ripristino dei manti di copertura, la sistemazione dei serramenti, i risanamenti delle pareti murarie e di alcune pavimentazioni, non solo al Musatti di Dolo ma anche negli istituti Lazzari e al liceo Galilei (e al Maiorana-Corner, 8 Marzo-Lorenz e Ponti-Levi a Mirano).  
 
La seconda ha inoltre approvato il progetto preliminare dei lavori di manutenzione straordinaria e completamento dei laboratori didattici del Musatti di Dolo per un importo complessivo di 300 mila euro, opera in corso di completamento entro il prossimo mese.
 
Tutti gli interventi, nonostante le crescenti ristrettezze di bilancio e i tagli imposti dallo Stato, nonché l’elenco annuale delle opere pubbliche per il servizio provinciale di gestione del patrimonio edilizio, risulta integralmente finanziato grazie alla vendita di parte del pacchetto azionario Save. 

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO