Ultime News

10 Marzo 2020

La Città Metropolitana di Venezia ha completato in questi giorni il lavoro di sostituzione della pavimentazione della palestra del Liceo Classico...

18 Febbraio 2020

Ruspe già al lavoro sulla Sp 42 via Fausta a Ca’ di Valle nel Comune di Cavallino-Treporti per la realizzazione del tratto di pista ciclabile che ...

13 Febbraio 2020

Il Servizio patrimonio della Città metropolitana di Venezia ricerca ricerca per l’espletamento delle attività istituzionali dei propri Servizi di...

10 Dicembre 2019

Si informa che è in pubblicazione nella sezione "Bandi di gara e contratti" l'avviso di asta pubblica per la vendita dell’immobile denominato “ex...

Edilizia scolastica, interventi per Algarotti, Barbarigo, Tommaseo

24 Febbraio 2014

In Provincia nella sede di Ca’ Corner a Venezia si è riunita la quarta commissione provinciale (Lavori pubblici, Legge speciale, Viabilità, Espropri) presieduta dal consigliere Emiliano Teso per l’esame di due progetti: il preliminare del rialzo della pavimentazione al piano terra di palazzo Savorgnan sede dell’istituto scolastico “F. Algarotti” di Venezia, per un importo complessivo 200 mila euro; quello definitivo per la manutenzione straordinaria e restauro dei fronti lapidei di palazzo Morosini sede dell’istituto scolastico “A. Barbarigo”, e di palazzo Martinengo sede del liceo statale “N. Tommaseo”  per un importo di 400 mila euro.
Ha partecipato ai lavori il funzionario tecnico provinciale Manuel Basso che ha illustrato gli interventi.
 
Il primo progetto preliminare riguarda palazzo Savorgnan del tardo ‘600, prospiciente al Rio di Cannaregio, che ha sul retro un ampio giardino, e ospita gli oltre mille e 100 studenti dell’istituto scolastico “F. Algarotti” di Venezia. Prevede di rialzare l’attuale pavimentazione almeno al livello stradale, per evitare i frequenti problemi provocati dal fenomeno dell’ acqua alta. L’altro progetto definitivo prevede interventi di manutenzione straordinaria e il restauro della facciata esterna di palazzo Morosini, edificio del ‘400 che ospita l’istituto “A. Barbarigo”, e quella di palazzo Martinengo del ‘500,  sede del liceo statale “N. Tommaseo”, con lavori di ripristino e risanamento delle pareti murarie rivestite con intonaco o lastre di pietra. 
 
In chiusura dei lavori il presidente della commissione Emiliano Teso (I 300): «sono interventi importanti che permettono alla Provincia di Venezia di tutelare e conservare il patrimonio immobiliare costituito dai nostri istituti scolastici, con opere di riqualificazione e salvaguardia degli edifici storici e di pregio, valorizzando le sedi che accolgono i nostri studenti».

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO