Ultime News

26 Novembre 2019

Si informa che è in pubblicazione nella sezione "Bandi di gara e contratti" l'avviso di asta pubblica per la vendita dell’immobile denominato “...

20 Novembre 2019

La Città metropolitana ha approvato con decreto del Sindaco Luigi Brugnaro il progetto definitivo/esecutivo per due interventi di risanamento...

12 Novembre 2019

Palestra nuovamente agibile e a disposizione dell’attività didattica per gli studenti del Liceo Foscarini di Venezia.

24 Ottobre 2019

Nell’ambito del progetto interreg Italia-Croazia “HISTORIC” finanziato dal programma interreg italia-croazia, di cui la Città metropolitana è...

Oasi Lycaena Salzano - Ex Cave Villetta

Denominazione Generale :
Oasi Lycaena Salzano - Ex Cave Villetta
Tipo immobile:
Terreni, parchi, aree attrezzate
Indirizzo:
Via Leonardo da Vinci, 59 - Località Villetta
Comune:
Salzano
Ubicazione:

Le ex Cave Cavasin, si trovano nell'estremità orientale del Comune di Salzano, in località Villetta, comprese tra i fiumi Marzenego ed il Rio Roviego.

Descrizione:

Si tratta di un ambiente di cava senile, la quale si estende su una superficie di 60 ettari, che comprende numerosi specchi acquei poco profondi e alcune vasche interrate e ricolonizzate da una tipica vegetazione igrofila. Di grande interesse risultano le aree di canneto e le associazioni con giunchi e carici. L'ecosistema si sta complessivamente evolvendo verso una boscaglia igrofila con prevalenza di elementi arborei ed arbustivi tipici del bosco ripariale. La presenza di bassure paludose e vegetazione ripariale, rendono questo biotopo una delle zone umide più interessanti dell'entroterra veneziano. Dal punto di vista faunistico il biotopo presenta delle notevoli potenzialità. Nel 2006 la porzione centrale dell'Oasi di circa 20 ettari è stata interessata da un progetto per la fitodepurazione delle acque del fiume Marzenego. L'area, gestita dal Consorzio di Bonifica Acque Risorgive, oggi rappresenta un importante sito di nidificazione per numerose specie di uccelli.

Consistenza:

L'area totale dell'Oasi Lycaena è pari a mq 413.967, e ospita alcuni habitat di interesse comunitario quali laghi eutrofici naturali con vegetazione del Magnopotamion o Hydrocharition, bordure planiziali montane e alpine di megaforbie idrofile e l'habitat prioritario Foreste alluvionali di Alnus glutinosa e Fraxinus excelsior (Alno-Padion, Alnion incanae, Salicion albae)

Vincoli:

Tutela paesaggistica, art. 142, comma 1, lettera b) D.Lgs. 42/2004

Provenienza:

La Provincia di Venezia ha acquistato le ex Cave di Salzano dalla Società "BINVEST s.r.l." in data 23.07.2004 con atto di compravendita rep. 29237 e prot. 49333, rogato dal dott. Gabriele Marziano, Segretario Generale della Provincia. Successivamente, con atto di cessione del 2006, una porzione dell'area è stata trasferita a favore del Demanio Regionale al fine di permettere gli interventi di riqualificazione ambientale Bacino Canale Scolmatore del fiume Marzenego ed altri interventi sugli affluenti da parte dell'ex Consorzio di Bonifica Dese Sile.

Altre note:

La Provincia di Venezia ha promosso un progetto di Rete Ecologica Provinciale allo scopo di proporre un modello di ecosistema e di paesaggio extraurbano, in cui siano minimizzati gli impatti negativi determinati dalle attività umane e per valorizzare le opportunità offerte da un approccio ecologicamente corretto. Il Consorzio di Bonifica Acque Risorgive ha avviato un progetto denominato "Riqualificazione ambientale del Bacino del Canale Scolmatore del fiume Marzenego e interventi sugli affluenti, completamento di Rio Ruviego e sistemazione idraulica collettore Rio Storto" che prevede l'utilizzo di un'ampia superficie acquea dell'aerea ex cava Cavasin al fine di attivare processi di fito-bio depurazione. L'area denominata "ex cave di Villetta di Salzano" che si trova nella Regione Biogeografica Continentale, è interessata dall'intervento classificato dal codice area Rete Natura 2000 n. IT3250008. Sito di Importanza Comunitari (SIC), ai sensi della Direttiva 92/43/CEE, oltre che essere individuata come Zona di Protezione Speciale (ZPS) ai sensi della Direttiva 147/2009/CE.

Foto:
Farfalla  (foto di Stefano D'Alterio), Bosco (foto di Stefano D'Alterio), Foto della planimetria dell'area provinciale, Foto del fragmiteto, Foto delle elofite, Foto di uno stagno, Foto di una siepe, Foto di un fosso, Foto di un fosso, Foto di uno stagno, Foto di uno stagno

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO