Ultime News

15 Luglio 2020

Il Sindaco Luigi Brugnaro,  con decreto della Città metropolitana, ha approvato il progetto definitivo per avviare i lavori di adeguamento sismico...

10 Luglio 2020

La Città metropolitana comunica che lunedì 13 luglio avranno inizio i lavori di risanamento e ripristino del ponte sul Brenta in località Sandon,...

9 Luglio 2020

Si sono concluse in questi giorni da parte della Città metropolitana le attività del cantiere a completamento dell’intervento sul ponte “Negrelli...

1 Luglio 2020

Oggi mercoledì 1 luglio La Città metropolitana ha consegnato i lavori alla ditta incaricata di eseguire i lavori del nuovo tratto di 615 metri di...

I.P.S.E.O.A. “Andrea Barbarigo” - Ex Convento di San Giovanni in Laterano

Denominazione Generale :
I.P.S.E.O.A. “Andrea Barbarigo” - Ex Convento di San Giovanni in Laterano
Tipo immobile:
Edifici scolastici
Indirizzo:
Campiello Cappello, Castello n. 6395/C
Comune:
Venezia - Centro Storico
Ubicazione:

Consistenza:

L'edificio scolastico, che comprende un auditorium, ha una consistenza complessiva di 6004 mq.

Vincoli:

L'immobile è tutelato da vincolo ex L.1089/'39 art.1, ora D.Lgs. 42/2004, art.10

Note storiche:

Il convento venne fondato nel 1504 da alcune monache Agostiniane in una casa vicina all'antico oratorio di S. Giovanni Laterano. Nel 1519, per l'esemplarità della loro vita religiosa, furono trasferite in una parte del monastero delle benedettine di S. Anna, affinché con il loro esempio inducessero queste ad una maggiore osservanza della regola. Nel 1551 le monache ritornarono nell'antico monastero di S. Giovanni, conservando la regola di san Benedetto. Il convento, distrutto da un fulmine nel 1573, fu rifabbricato insieme alla chiesa. Nel 1731 Andrea Tirali, proto sopra ai monasteri, provvede ad una radicale ristrutturazione ed ampliamento: suo è l'ampio chiostro porticato con sovrastante terrazza, riprendendo l'esempio cinquecentesco di San Nicola da Tolentino ed altri . Rispetto al chiostro scamozziano però Tirali aggiunge una seconda terrazza all'ultimo piano (elemento più mondano che claustrale). Anche la vera da pozzo denota il suo gusto, una composizione curiosa di elementi di spoglio. La comunità agostiniana fu soppressa con processo verbale 15 giugno 1806, in esecuzione del decreto del Regno Italico 8 giugno 1805. In epoca più recente l'immobile passò in proprietà al Comune di Venezia che avviò una serie di interventi per adattarlo a sede scolastica. L'ultimo di questi, risalente alla fine degli anni '90 (periodo 1996÷2000), nell'ambito dell'intervento di "Restauro e risanamento del convento San Giovanni in Laterano in Venezia sede dell'Istituto professionale per il commercio Barbarigo", prevedeva una serie di opere di consolidamento strutturale. (note storiche Arch. G. Perin)

Foto:
Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo, Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo, Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo, Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo, Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo, Ex Convento di San Giovanni in Laterano, sede dell'Istituto Barbarigo

CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA
SERVIZIO PATRIMONIO